LA VOCE DI MARY MONTESANO DAL TETTO DELLA C.R.I. DI VOGHERA: TUTTI UNITI CONTRO IL CORONAVIRUS

Facebooktwittermail

“La musica rappresenta il veicolo dei sentimenti, di gratitudine e di compartecipazione ..nel suo fluire le voci di chi ci ha lasciato: non chiamateci eroi, non ci siamo chiesti perché lo facciamo..lo abbiamo fatto perché era il nostro dovere..il ricordo dei medici, infermieri, farmacisti, personale AREU, Croce Rossa Italiana, personale socio-sanitario e ausiliari”: questo l’omaggio e la dedica di Mary Montesano, in un bel pomeriggio di musica e solidarietà, sul tetto del Comitato della Croce Rossa di Voghera, per un “Live” che ha davvero lasciato il segno. Dall’altro lato del cortile tanti medici, infermieri, anche alcuni pazienti alle finestre dell’ospedale per assistere alla mezz’ora di musica, nel rispetto delle normative del governo Conte in questa particolare fase di emergenza coronavirus. Un tributo che in molti hanno potuto seguire anche attraverso le pagine facebook e i siti della C.R.I. di Voghera e di Pavia Uno Tv (crivoghera.it e paviaunotv.it). Mary Montesano, cantante vogherese molto affermata, anche in programmi musicali in tv (varie collaborazioni con Rai, Mediaset e Sky) ha davvero un timbro di voce che pochi possono permettersi: ecco che allora dal repertorio ha sfoderato brani impegnativi e al contempo densi di significato, a partire da “La Cura” di Battiato (con cui ha collaborato a lungo), passando per “Combattente” di Fiorella Mannoia, “Credo negli esseri umani” di Marco Mengoni, “Alleluja” di Leonard Cohen, per chiudere con “Halo” di Beyonce.
“E’ stato davvero emozionante ascoltarla e al contempo osservare chi applaudiva dalle finestre di quei reparti d’ospedale dove da settimane è cambiata la vita di molti” hanno scritto in molti sulle pagine social, ringraziando per l’evento. Giù, dall’altra parte della strada, invece, c’erano i volontari e dipendenti di Croce Rossa, rigorosamente con mascherina e seguendo le norme di distanziamento. Un bel colpo d’occhio, che ha fatto sentire tutta la solidarietà che passa attraverso la musica e arriva ad attraversare il cuore pulsante di chi è in prima linea per salvare le vite minate da Covid-19. Alla fine un ringraziamento da parte del presidente del Comitato C.R.I. di Voghera Chiara Fantin: “ E’ stato un grande regalo quello di Mary, con questo omaggio noi siamo riusciti ad essere più vicini, anche con gli amici dell’ospedale che stanno affrontando l’emergenza con noi e…insieme ce la faremo”. Un ringraziamento è andato anche a SIAE, Polizia di Stato e tutte le forze dell’ordine per le autorizzazioni necessarie per l’evento.