AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 26-05-20 ORE 13

Facebooktwittermail

SPOSTAMENTI TRA REGIONI DAL 3 GIUGNO: POSSIBILI DIFFERIMENTI PER LOMBARDIA E PIEMONTE. PRESIDENTE VIROLOGI CARUSO: IL NUOVO VIRUS (ISOLATO A BRESCIA) E’ MENO FORTE (tutte le notizie sul sito diegobianchinews.it @copyright)
SPOSTAMENTI – “Velocità diverse concordate con i governatori»”: è questa ora la linea di Palazzo Chigi in vista del 3 Giugno. Di fronte alla posizione drastica dei presidenti delle Regioni del Centro-Sud — Sardegna e Sicilia in testa — che minacciano di vietare l’accesso e agli allentamenti invocati da quelli del Nord, si cerca una difficile mediazione. «Il numero dei nuovi contagiati continua a scendere, sei i dati del monitoraggio di Venerdì saranno buoni come ci aspettiamo troveremo una soluzione che vada bene a tutti», spiegano dal ministero della Salute. E dunque se dovessero esserci alcuni punti ancora critici è possibile che si decida di ritardare l’apertura dei confini di alcune regioni-Lombardia e Piemonte, forse anche l’Emilia-Romagna — per una settimana, due al massimo, in modo da poter poi concedere spostamenti liberi nel corso dell’estate.
RIAPERTURE IN UE – “In momenti di crisi come questa il welfare va rafforzato e si abbassano le tasse: serve un importante riforma fiscale proprio per affrontare le difficoltà che abbiamo di fronte”: così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Lavoriamo – ha spiegato – affinché il 15 Giugno si possa ripartire tutti insieme in Europa: il 15 Giugno per il turismo è un po’ il d-day europeo”.
VIROLOGI – La scienza lo conferma: il nuovo coronavirus sta perdendo forza. Il presidente dei virologi italiani, che dirige il dipartimento di Microbiologia degli Spedali Civili di Brescia, ha infatti isolato una variante di Sars-CoV-2 e ha osservato che il virus ormai è debole. “Le infezioni sono molto leggere, i tamponi sono appena positivi e anche chi ha una carica virale forte è asintomatico”, spiega Arnaldo Caruso. “Mentre i ceppi virali dei mesi scorsi che abbiamo isolato e sequenziato sono bombe biologiche che sterminano le cellule bersaglio in 2-3 giorni, questo per attaccarle ha bisogno di 6 giorni”, afferma al Quotidiano.net il virologo che vuole lanciare un messaggio di speranza. “Queste varianti virali più attenuate dovrebbero diventare il futuro della probabile evoluzione della Covid-19. Le infezioni sono molto leggere, quasi inapparenti. Si vede il virus in dosi molto, molto ridotte”, evidenzia.
PNEUMOLOGI – Dopo l’infezione da Covid-19 i polmoni sono a rischio per almeno 6 mesi ed il 30% dei guariti avrà problemi respiratori cronici. E’ il nuovo preoccupante scenario che arriva dal meeting della Società Italiana di Pneumologia. Gli esiti fibrotici, cioè la cicatrice lasciata sul polmone da Covid-19, possono comportare un danno respiratorio irreversibile e costituiranno una nuova patologia di domani e “una nuova emergenza sanitaria”, avverte lo pneumologo Luca Richeldi, membro del Cts.
VOLI – EasyJet riprende a volare in Italia a partire dal 15 giugno. Lo annuncia il country-manager Lorenzo Lagorio spiegando che i primi voli collegheranno tra di loro gli aeroporti italiani di Milano, Palermo, Catania, Bari, Lamezia Terme, Napoli, Olbia e Cagliari. A questi si aggiunge il collegamento internazionale tra Brindisi e Ginevra.
ATTENZIONE: LA MASCHERINA DEVE COPRIRE NASO E BOCCA, NON SOLO LA BOCCA! E UTILIZZATE SEMPRE IL DISTANZIAMENTO DI ALMENO UN METRO DALLE PERSONE, EVITANDO LUOGHI AFFOLLATI. LA NUOVA “NORMALITA’” VERRA’ VINTA CON L’ATTENZIONE E IL SENSO DI RESPONSABILITA’ DA PARTE DI TUTTI!!! DIFFONDETE SOLO NOTIZIE CERTE!!!
Ecco i numeri utili: 1500 (Ministero Salute), 800894545 (numero verde Regione Lombardia) e 112 (emergenza). Numero verde supporto psicologico 800833833, Numero per vittime di violenza e stalking 1522 #emergenza #coronavirus #fase2 #ripartelitalia #restiamoadistanza #nofakenews #paviaunotv #itinerarinews