AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 23-06 ORE 20

Facebooktwittermail

CALANO LE VITTIME E I CONTAGI, SIAMO AI DATI PIU’ BASSI DA FEBBRAIO. FAUCI: VACCINO A FINE ANNO (tutte le notizie su diegobianchinews.it @copyright)
PROTEZIONE CIVILE – Sono 122 i nuovi contagi da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 218 di Lunedì, è il dato più basso da Febbraio. Il totale dei casi sale così a 238.833. I guariti da ieri sono 1.159, per un totale di 184.585, e i deceduti 18. Le vittime dall’inizio dell’emergenza sono 34.675. Sette le Regioni in cui non si registra un aumento dei contagi: Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata. Ma soprattutto è basso anche il rapporto tra nuovi contagiati e casi testati, al minimo sia il dato nazionale che il dato lombardo: per quanto riguarda il numero di tamponi, oggi sono stati fatti 40485 test (ieri 28972). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 331,8 tamponi fatti, il 0,3%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media dello 0,5%.
REGIONE LOMBARDIA – Così l’assessore regionale al welfare Giulio Gallera: “Oggi abbiamo una sostanziale buona notizia: i pazienti ricoverati nei reparti degli ospedali scendono sotto quota 1.000 (910), con un calo di 137 unità rispetto a ieri. Senza variazioni, invece, il numero delle persone in terapia intensiva (51). Dei 62 casi positivi di oggi, 23 sono riferiti a tamponi effettuati a seguito di una positività riscontrata al test sierologico, 3 sono stati eseguiti a ospiti delle RSA e 1 ad operatori socio-sanitari. Nel complesso, i casi debolmente positivi di oggi sono 18″. Ecco i dati per province: Milano 24.210 (+26) di cui 10.304 (+15) a Milano città, Bergamo 14.177 (+6), Brescia 15.505 (+6), Como 4.068 (+2), Cremona 6.587 (+2), Lecco 2.818 (+1), Lodi 3.559 (+1), Mantova 3.447 (+2), Monza e Brianza 5.740 (+4), Pavia 5.546 (+4), Sondrio 1.569 (+1), Varese 3.877 (+2), più 2.070 in fase di verifica.
VACCINO – Siamo piuttosto ottimisti che avremo un vaccino per la fine di quest’anno o all’inizio del 2021″. A ribadirlo è stato Anthony Fauci, membro della task force della Casa Bianca e direttore dell’Istituto nazionale delle malattie infettive, durante la sua testimonianza davanti a una commissione del Congresso statunitense. Secondo Fauci, non è una questione di “se ma di quando”.
INCHIESTA IN RSA REGGIO EMILIA – La Procura di Reggio Emilia ha disposto la riesumazione di 18 salme di anziani, morti in una casa di riposo, e ne ha disposto l’autopsia. Cinque persone sono indagate per omicidio colposo e delitto colposo contro la salute pubblica. Le indagini proseguono a tappeto anche nelle case di riposo lombarde, dove sono stati acquisiti parecchi documenti utili alle inchieste aperte dalle varie procure.
LINEE GUIDA PER LE SCUOLE – Da Settembre si prevedono turni, divisione delle classi in più gruppi, riaggregazione di gruppi di alunni di classi diverse e anche di anni diversi. Didattica mista, un po’ in presenza e un po’ a distanza. Aggregazione di diverse discipline in ambiti più grandi. E poi ingressi a distanza, uso di locali fuori dalla scuola, anche in orari non scolastici, possibilità di usare anche i sabati per i turni. Si potrà fare un po’ come si vuole nel prossimo anno scolastico per garantire il ritorno in presenza degli studenti, secondo le linee guida del ministero dell’istruzione, che diventeranno, dopo la presentazione con le regioni e i sindacati, un decreto della ministra Lucia Azzolina.
TENNIS – l’Adria Tour di Tennis organizzato da Novak Djokovic s’è rivelato un focolaio della pandemia:: anche il numero uno del mondo, dopo il tampone, ha ammesso di essere positivo. Si legge nel comunicato: “Novak Djokovic è risultato positivo al test per il Covid-19. Immediatamente dopo il suo arrivo a Belgrado Novak e tutta la sua famiglia si è sottoposta al test per il coronavirus” ha annunciato in un comunicato Djokovic spiegando che “sia lui che sua moglie sono infetti, mentre i bambini sono negativi”.
ATTENZIONE: DAL15 GIUGNO FASE 3. LA MASCHERINA DEVE COPRIRE NASO E BOCCA, OBBLIGATORIA ANCHE ALL’ESTERNO IN LOMBARDIA FINO AL 30. UTILIZZATE SEMPRE IL DISTANZIAMENTO DI ALMENO UN METRO DALLE PERSONE, EVITANDO LUOGHI AFFOLLATI. LA NUOVA “NORMALITA’” VERRA’ VINTA CON IL SENSO DI RESPONSABILITA’ DA PARTE DI TUTTI!!! DIFFONDIAMO SOLO NOTIZIE CERTE!!! #emergenza #coronavirus #fase3 #ripartelitalia #restiamoadistanza #nofakenews #paviaunotv #itinerarinews #agenziacreativamente