AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS 10 SETTEMBRE

Facebooktwittermail

SALGONO A 1597 I CASI CON 94000 TAMPONI. FORSE QUARANTENA A 10 GIORNI (Tutte le notizie su diegobianchinews.it @copyright, siti e social di Itinerari News e Pavia Uno Tv)

MINISTERO DELLA SALUTE – In aumento i casi di coronavirus in Italia: sono 1.597 i nuovi positivi (+163) trovati grazie all’elevato numero di tamponi testati (94.186 in 24 ore). Si registrano 10 vittime da Covid mentre sono in forte risalita i pazienti in terapia intensiva, ben 164 (+14 rispetto a mercoledì). In totale i casi di coronavirus sono 283.180 mentre il numero delle vittime è salito a 35.587. Salgono il numero dei malati per Covid 19, i ricoveri nelle terapie intensive e quelli negli altri reparti degli ospedali. Dai dati del ministro della Salute emerge infatti che ci sono 35.708 attualmente positivi, 613 più di ieri, 164 persone ricoverate in rianimazione (14 in più) e 1.836 negli altri reparti, 58 in più rispetto a mercoledì. In aumento anche i soggetti in isolamento domiciliare: erano 32.806 ieri, sono 33.708 oggi, con un incremento di 902. I dimessi e i guariti, infine, sono 211.885, 613 in più nelle ultime 24 ore. Solo la Valle d’Aosta non registra casi, mentre le Regioni che fanno segnare i maggiori incrementi sono la Lombardia (+245 casi in 24 ore), la Campania (+180), il Lazio (+163), il Veneto (+147), l’Emilia Romagna (+110) e la Sicilia (+106). 

REGIONE LOMBARDIA – Con 17.391 tamponi sono 245 le nuove diagnosi di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Lombardia, di queste 43 sono casi classificati come debolmente positivi e 14 sono emersi a seguito di test sierologico. Si registrano poi 116 dimessi e guariti e un morto. Il rapporto positivi/tamponi è pari all’1,4%. Crescono i malati in terapia intensiva, sono 30 (+3), 256 i ricoverati non in terapia intensiva (+4). Da inizio epidemia sono stati fatti 1.775.670 tamponi in Lombardia e sono stati diagnosticati 102.548 casi di Covid. Di questi 1.335 sono stati dimessi, 75.869 sono guariti e 16.892 sono morti. I dati per province: Milano: 91, di cui 51 a Milano città; Bergamo: 11; Brescia: 17; Como: 7; Cremona: 7; Lecco: 6; Lodi: 4; Mantova: 6; Monza e Brianza: 22; Pavia: 14; Sondrio: 4; Varese: 26.

QUARANTENA – Continua a tenere banco l’ipotesi di una riduzione della quarantena. L’eventuale diminuzione da 14 a 10 giorni sarà valutata dal Comitato Tecnico Scientifico nella riunione di martedì prossimo. In attesa delle valutazioni degli esperti la linea del Ministero della Salute resterebbe quella della cautela. La misura che è stata proposta in Francia per 7 giorni ma che ancora non è stata adottata, sarà valutata per l’Italia con un passaggio inferiore, da 14 a 10 giorni. Ieri l’Oms aveva raccomandato di mantenere la durata a 14 perchè basata sui dati disponibili di incubazione del virus.

#emergenza #coronavirus #fase3 #rimaniamoadistanza #estateitaliana #nuovanormalità #nofakenews #paviaunotv #itinerarinews #agenziacreativamente